IL RITORNO DEL WESTERN

Fra tutti i generi cinematografici, quello che ci manca di più è sicuramente il western, anche perché è un genere che a partire da Sergio Leone, sconvolse il cinema italiano e mondiale più di ogni altro. La speranza di rivedere un bounty killer sullo schermo è legata ad una sola persona: E.G.Castellari, autore dell'ultimo western italiano Jonathan degli orsi (1993) e di altri memorabili film come Keoma (1976), Ammazzali tutti e torna solo (1968). Da circa 11 anni, uno dei registi di genere più amati, sta cercando di realizzare un nuovo western con Franco Nero dal titolo Gli Implacabili. Dopo rinvii su rinvii sembra che le cose si stiano muovendo e che siano già iniziate alcune riprese in Almeria, grazie anche ai contributi che sono arrivati dallo stato. Gli Implacabili racconta la storia di un senatore in corsa per la Casa Bianca che decide, per far colpo sulla popolazione, di uccidere l'indiano Tawanka. Assolda così un poliziotto e tre killer per catturarlo. Il cast di livello internazionale avrà la sicura presenza del nostro Franco Nero e di famosi attori americani che dopo varie voci (Mickey Rourke, Liam Neeson, Jeremy Irons) potrebbero essere Keith Carradine e Christopher Lambert. Annunciati anche diversi camei, anzi, Castellari sul mensile “Carta” ha così descritto la scena iniziale che riporto senza commento alcuno: “All'inizio del film compaiono tre bounty killer in mezzo al deserto. Entrano in una miniera abbandonata, dove è nascosto il tesoro che stanno cercando. Cominciano a scendere, e si tirano giù il fazzoletto. E lì si vedono i volti: sono Quentin Tarantino, Dario Argento e John Landis. Devono catturare Franco Nero. Nel buio della miniera i suoi occhi azzurri combattono contro i tre killer. A un certo punto Franco viene allo scoperto e a Quentin, che gli chiede i soldi dell'ultima rapina, dice – Ho solo spicci! – e la sua pistola spara monete d'oro perché ha finito le munizioni”. Ma non solo al cinema sta pensando Castellari che ha in mente di proporre ai fratelli De Angelis (i mitici Oliver Onions, ora produttori di fiction) una serie western “ma di quelle coi controcazzi!”.
(02/07/2006)