Perché si uccidono
drammatico, col, 86 min.

Regia: Mauro Macario

Sceneggiatura: Mauro Macario

Attori: Maurice Romet, Beba Loncar, Marco Renis, Leonora Fani, Micaela Pignatelli

Fotografia: Giovanni Raffaldi

Produzione: Italia, 1976

Musica: Reale Impero Britannico

Andrea è il figlio irrequieto e insoddisfatto di un borghese. La sua frustrazione lo porta ad essere molto condizionabile e dopo aver evitato di esser trascinato in una setta satanica dall'amica Paola, finisce nel tunnel della droga dove era già entrata la fidanzata. L'onorata famiglia lo fa rinchiudere in comunità per difendere il proprio nome. Uscirà il giorno del matrimonio della rispettabile sorella, adepta della suddetta setta. Finale tragico.
Film antiborghese non esaltante, degno di attenzione per le sequenze delle allucinazioni del protagonista: una surreale fucilazione, un concerto-orgia, un bambolotto partorito da una lavatrice.
Colonna sonora composta in parte da Willy Brezza e in parte dal misterioso gruppo "Il Reale Impero Britannico" (esecutori delle musiche) che altri non sono che Fabio Frizzi e i Goblin.
Fabio Meini